SUNTO

 Sunto non si compra ... si legge gratis - Dal 1976 l'informazione paliesca senza un briciolo di pubblicità -  contatti

1976-2016 = . Così, semplicemente       

 

 

Non sono e non devono essere i cavallai gli interlocutori di Palazzo

Non si può affermare che i cavallai, presieduti da Massimiliano Ermini, manchino gli appuntamenti di visibilità; risulta essere un dato di fatto la costante informazione delle decisioni ed iniziative assunte. Nel leggere i quotidiani relativi all'ultimo passaggio assembleare dell'associazione, c'è da apprezzare i tentativi di proporre soluzioni nella gestione sia del Fallimentone 2019 che di tutta una eventuale serie di accorgimenti che producano sempre più salvaguardia equina.

Ciò che speriamo è che non vengano ricopiate le nostre regolette sul Fallimentone 2019, da nessuna delle parti interessate (Palazzo compreso). Le regolette, ed i concetti di applicazione, sono nostre, punto e basta.

Certo è che le regole, forse nuove, per la stagione equina 2019 devono prima di tutto essere concentrate sul tipo di gestione che Luigi De Mossi vorrà applicare, partendo dal primo fondamentale pilastro: l'ufficio Palio e non l'ufficio scimmiottamento.

Poi ci sarà da valutare lo sgombri ai quattro annusatori, passare a due nuovi veterinari e stabilire con loro, ma solo con loro, quali siano i punti da inserire nelle regolette da condividere con la struttura paliesca (Capitanini e onorandini). Il silenzio di queste due ultime sezioni contradaiol-paliesche parla da solo al riguardo: inadeguatezza al ruolo ricoperto, o completa non capacità di produrre un articolato di norme di una certa consistenza? La risposta la troviamo nel fatto che l'onorandino della Torre, che fa anche l'Onorandone, non si è ancora dimesso di fronte agli altri 16.

9 novembre 2018