SUNTO

 Sunto non si compra ... si legge gratis - Dal 1976 l'informazione paliesca senza un briciolo di pubblicità -  contatti

1976-2016 = . Così, semplicemente       

 

 

Il guelfotto se n'è scordato?

Luigi De Mossi in un atto ufficiale, vale a dire nella sua prima risposta paliesca in Consiglio Comunale, si è così espresso: «... credo che il Palio di luglio abbia dimostrato, rispetto al Palio di agosto, che l'indirizzo dell'Amministrazione ha quantomeno -forse per una volta sola- provocato una più celere uscita dal canape di tutte le Contrade, un ordine al canape mi pare ... molto efficace».

Parole condividibili e messe in strettissimo rapporto con l'emanazione, da parte del giudice paliesco guelfotto, dei provvedimenti tra luglio ed agosto. Insomma, un segnale chiaro e particolarmente motivato, che ha prodotto effetti immediati visto che i fantini hanno compreso quale fosse l'aria che tirava con la nuova amministrazione di Palazzo.

Adesso siamo alla vigilia del Palio in più che, tempo permettendo, dovrebbe svolgersi sabato 20 ottobre. Ebbene, tra il 20 ottobre ed il 16 agosto, un intervallo di tempo pari a due mesi tondi, cosa manca? Manca il guelfotto, con i suoi provvedimenti da prendere tra un palio e l'altro, agosto ed ottobre appunto.

E' probabile che il guelfotto si sia dimenticato di assumere tutti quei provvedimenti necessari per continuare sulla linea nuova intrapresa dalla gestione di Luigi De Mossi; è probabile che, oltre al guelfotto, siano in molti ad essersi dimenticati delle sanzioni di primo grado da irrogare a fantini (uno) e Contrade (una).

Probabilmente, comunque, il guelfotto ha già analizzato nei particolari i dossier relativi ad agosto ed ha ritenuto il "non luogo a procedere". Sarebbe, allora, importantissimo emettere un comunicato stampa nel quale affermare che per agosto 2018 non sono stati assunti provvedimenti disciplinari, né per fantini, né per Contrade.

Sarebbe, il comunicato stampa, la ciliegina per poter continuare a sostenere che i provvedimenti disciplinari tra un Palio e l'altro hanno prodotto effetti benefici per la Festa. Decisione in questa settimana, altrimenti Palazzo si impantana.

9 ottobre 2018