SUNTO

 Sunto non si compra ... si legge gratis - Dal 1976 l'informazione paliesca senza un briciolo di pubblicità -  contatti

1976-2016 = . Così, semplicemente       

 

 

Stesura del tufo: il doppio

Ieri sono iniziate ad essere affisse all'Albo le determine di spesa per il Palio in più e, tra le altre (appena quattro) ce n'è una che necessita di particolari chiarimenti e delucidazioni. Ci riferiamo alla determina n. 2169, che riguarda la messa in opera del tufo in Piazza, e la sua rimozione, che, anticipiamolo subito, avverrà in due giorni: lunedì 22 e martedì 23.

Contrariamente a quanto avevamo previsto, la messa in opera e la sua rimozione del tufo costerà il doppio rispetto alla cifra prevista per luglio e agosto. Per i due Palii 2018, il Comune ha speso 47,609 eurini (stessa -ma non identica- cifra del 2017), con gli oneri per la sicurezza fissati in 2.800 eurini. Ebbene solo per il "Palio in più" il trasporto, messa in opera e rimozione del tufo costerà la bellezza di 41.203 eurini; qui la situazione non torna visti i precedenti.

Da un punto di vista amministrativo la determina non fa una grinza, con tanto di gara ad invito a tre ditte, due delle quali costantemente assenti. Non torna la spesa, raddoppiata, o quasi, rispetto alla situazione di pochi mesi prima.  Inoltre c'è da evidenziare che mentre per i due Palii 2018 gli oneri di sicurezza erano stati di 2.800 eurini, quindi 1.400 a Palio, per ottobre la stessa voce di spesa è pari a 2.000 eurini netti.

Non pretendiamo spiegazioni, ci mancherebbe; c'è solo da evidenziare questa anomalia, sfuggita anche a Diodorina?

5 ottobre 2018