SUNTO

 Sunto non si compra ... si legge gratis - Dal 1976 l'informazione paliesca senza un briciolo di pubblicità -  contatti

1976-2016 = . Così, semplicemente       

 

 

Lo scontro tra Palazzo e onorandini, che non giova a nessuno

Ci sono solo due istituzioni che fanno funzionare, dalla preistoria ai giorni attuali, quella corsa che si sviluppa alla tonda su Il Campo: il Comune di Siena e le 17 Contrade, da fine '800 rappresentate da un ente definito Magistrato delle Contrade.

La natura anomala, nell'ordinamento amministrativo attuale, del Comune è garanzia assoluta, nei secoli passati ed in quelli futuri, dell'unicità del Palio, inteso non solo come corsa su Il Campo, bensì come un "insieme" che si riferisce al nome di Siena.

Due istituzioni che si esaltano a vicenda proprio nel "nome di Siena": il Comune e l'organismo delle 17, il Magistrato. Se c'è "buongoverno" le due istituzioni producono benefici diretti ed indiretti al Palio, quello corso sia ne Il Campo, che nelle 17. Se c'è "cattivo governo" la situazione diventa ingestibile. Ambrogio Lorenzetti può far capire alle due componenti quale sia la via da ripristinare all'indomani della decisione sul Palio in più.

Lo scontro, attualmente in corso, non giova a nessuno, tant'è che può sì sorseggiare il prosecco, ma anche la spuma bionda. Spetta poi a chi abbia sorseggiato il prosecco far pensare, a chi abbia sorseggiato la spuma bionda, che si tratti di prosecco, d'annata.

Chissà quale bevanda sorseggiava Ambrogio Lorenzetti.

10 settembre 2010