SUNTO

 Sunto non si compra ... si legge gratis - Dal 1976 l'informazione paliesca senza un briciolo di pubblicità -  contatti

1976-2016 = . Così, semplicemente       

 

 

Ecco gli undici articoli del Fallimentone 2019

Art. Il Nuovo testo del Fallimentone 2019
1 Scopi

E' istituito, anche per il 2019, a cura dell'Amministrazione comunale di Siena, un apposito "Albo di cavalli", addestrati per correre il Palio di Siena. Lo scopo fondamentale è quello di creare un "parco cavalli" sotto il controllo diretto di apposita Commissione Tecnica Comunale, di cui all'art. 3, in sintonia con i principi intesi alla creazione e diffusione di una cultura volta al rispetto e alla tutela del benessere degli animali, con particolare riguardo all'ottimizzazione delle loro condizioni complessive nel contesto di riferimento.

2 Contributo economico

L'Amministrazione comunale interverrà con premi di incentivazione al mantenimento dei cavalli dell'Albo, secondo i criteri stabiliti nel successivo articolo 5.

Con apposita ordinanza il Sindaco stabilirà i criteri.

Il contributo verrà elargito entro il 31 agosto 2019 nei confronti dei proprietari dei cavalli che avranno ottemperato alle varie disposizioni presenti nell'articolato e nelle ordinanze a tal scopo emesse.

3 Commissione Tecnica Comunale

E' istituita la Commissione Tecnica Comunale con il compito di provvedere all'intera organizzazione di quanto previsto dal presente Protocollo e di assumere le connesse decisioni.

La Commissione Tecnica Comunale è composta da:

- Sindaco del Comune di Siena o suo delegato;

- 2 veterinari professionisti scelti dall'Amministrazione comunale.

La Commissione si avvale della collaborazione di personale dipendente. 

4 Proprietari dei cavalli

Sono considerati tali

a) coloro che posseggono uno o più cavalli;

b) coloro che rispondono a quanto previsto dal Regolamento del Palio all'art. 15;

c) coloro che non hanno alcun peso pendente, di qualsiasi genere, con l'Amministrazione Comunale di Siena;

d) coloro che, in qualità anche di fantini, non abbiano in corso procedimenti di esclusione dal Palio e relative prove (ex art. 99)

5 Cavalli

Possono essere iscritti al Protocollo 2019 e relativo circuito di corse i cavalli che:

a) siano nati solo in Italia;

b) rispondano ai requisiti di cui all'ordinanza del Sindaco n. 32 emessa il 24 maggio 2018;

c) presentino apposita documentazione di cui alle disposizioni impartite attraverso ordinanza del Sindaco.

6 Obblighi del proprietario del cavallo iscritto all'Albo

Il proprietario deve ottemperare alle seguenti disposizioni

1) consentire la visita veterinaria del proprio cavallo da parte della Commissione Tecnica Comunale di cui all'art. 3, anche senza preavviso della stessa

2) dichiarare tutti i trattamenti farmacologici fatti al cavallo dal momento dell'iscrizione all'Albo in poi;

3) far partecipare il proprio cavallo alle corse e/o prove di addestramento dei circuiti comunali;

4) obbligo di presentare il cavallo alle previsite, al fine di quanto previsto dall'articolo 2;

5) scrupolosa osservanza dell'art. 38 comma 4 del Regolamento del Palio in fase di modifica

7 Addestramento dei cavalli iscritti all'Albo

Sarà cura del Presidente della Commissione di cui all'art. 3, attraverso apposita ordinanza, stabilire il programma dell'intera organizzazione delle corse e/o addestramenti del circuito del Protocollo 2019 sia per la partecipazione dei cavalli che per quella dei fantini.

I fantini che hanno in corso provvedimenti di esclusione dal Palio e relative prove (ex art. 99) non possono partecipare all'attività di addestramento.

8 Annotazioni varie

Durante il periodo delle corse e/o prove di addestramento, la Commissione Tecnica, a suo insindacabile giudizio, si riserva la possibilità di effettuare, ulteriori visite veterinarie ai soggetti iscritti all'Albo, anche senza darne preavviso ai proprietari, nonché screening farmacologico ELISA ed esami finalizzati all'accertamento dell'identità del cavallo

9 Sarà cura dei veterinari della Commissione Tecnica redigere ed aggiornare per ogni singolo cavallo apposite schede sulle quali verrà annotata l'attività di addestramento effettuata.
10 La Commissione veterinaria di cui all'art. 37 dei Regolamento del Palio acquisirà tutte le schede dei cavalli prodotte dalla Commissione Tecnica di cui all'art. 3 del presente Protocollo prima dell'inizio delle previsite dei Palii.
11 Il cavallo, una volta effettuata la previsita, non potrà partecipare ad alcuna attività sportiva, in quanto rientrante nel punto 5 dell'articolo 6