SUNTO

 Sunto non si compra ... si legge gratis - Dal 1976 l'informazione paliesca senza un briciolo di pubblicità -  contatti

1976-2016 = . Così, semplicemente       

 

 

Attenti: non c'è alcuna autorizzazione per fare i cazzotti

Se il mondo contradaiolo, all'indomani della decisione del giudice paliesco riguardanti le non-sanzioni per il fronteggiamento tra Nicchio e Valdimontone, ritiene che sia stato legalizzato il cosiddetto "cazzotto sano" commette un profondo errore che i vari onorandini (in 17) dovranno affrettarsi a spiegare.

La lettura delle motivazioni, per le quali sono state applicate le non-sanzioni, vanno, oltre che lette, sapute interpretare e diffondere, evitando così la caduta dal pero. Perché un discorso è sbirciare tra le righe dei provvedimenti; un altro è comprendere e capire ciò che è stato messo nero su bianco. I fronteggiamenti non sono assolutamente autorizzati; anzi. La copiosa articolazione che è servita al giudice paliesco di formulare la non-sazione è lì a scandire come e quando si può parlare di "fronteggiamento" in linea con questi due precedenti amministrativi.

Prima di pensare che il "fronteggiamento" sia legalizzato, sarà opportuno leggere, o trovare un adeguato traduttore (leggi onborandino), ciò che per i prossimi cinque anni farà legge sul tufo di Piazza del Campo; perché fuori da Piazza i concetti assumono una connotazione completamente opposta e diversa. Senza cadere dal celebre pero.

9 agosto 2018