SUNTO

 Sunto non si compra ... si legge gratis - Dal 1976 l'informazione paliesca senza un briciolo di pubblicità -  contatti

1976-2016 = . Così, semplicemente       

 

 

Palazzo riconquista credibilità interna ed esterna

Provvedimenti tra un Palio e l'altro; motivazioni che sono destinate a lasciare un segno e, anche, a fare scuola; disintegrazione completa del concetto copia-incolla. Sono queste tre considerazioni che riportano credibilità, ma anche autorevolezza, nella gestione del Palio da parte di Palazzo.

Forse tutto non è stato così semplice come può sembrare a prima vista, ma dalla lettura, anche se un po' frettolosa delle dieci motivazioni sanzionatorie del giudizio di primo grado, la conclusione a cui si arriva è banale: Palazzo ha riconquistato quella credibilità necessaria che la storia secolare gli impone di avere. Il difficile arriva immediatamente, alla prima occasione. Guelfotto e Sindaco De Mossi devono, dopo aver costruito questa prima traccia di giurisprudenza paliesca sotto la loro gestione, non solo incrementarla, ma addirittura mantenerla.

Perché è ora evidente un passaggio fondamentale di serietà e credibilità: lo stesso giudizio, anche se la sanzione può variare a seconda degli eventi e delle circostanze, per comportamenti similari deve trovare richiami ai precedenti sanzionatori dell'era di Tirelli.

Credibilità riconquistata; mantenerla appare un po' più complicato.

7 agosto 2018