SUNTO

 Sunto non si compra ... si legge gratis - Dal 1976 l'informazione paliesca senza un briciolo di pubblicità -  contatti

1976-2016 = . Così, semplicemente       

 

 

Perché continuano ad usufruire di un titolo che non hanno mai posseduto?

L'azione, immediata e decisa da parte del Sindaco De Mossi nell'intraprendere un'azione legale nei confronti della Sisal, rea di aver disatteso le leggi in vigore proponendo scommesse sul Palio, dimostra a chiare note quale sia l'Ente preposto per la "Tutela del Palio di Siena".

Questa frase viene, al contrario, usurpata dagli onorandini, riuniti nello speciale Centro Commerciale. Le Contrade non hanno alcun titolo in materia legale di difendere la Festa e non possono che limitarsi, nelle loro azioni legali, a quanto stabilito dal loro Statuto.

Difendere in qualsiasi sede il Palio è compito esclusivo del Comune di Siena, e le azioni, molte a casaccio e solo per alzare un po' la voce in forme folkloristiche, svolte dal Centro Commerciale sullo sfruttamento delle immagini televisive e fotografiche è possibile solo e perché il Comune di Siena, assoluto Padrone del Palio di Siena, ha concesso i diritti di sfruttamento sia televisivo che fotografico.

Allora, di fronte a questa azione di Palazzo c'è da chiedersi il motivo per cui il Centro Commerciale abusi della dicitura "Tutela del Palio di Siena" che non gli appartiene, né secondo le cadenze della storia, né per quelle legali.

11 luglio 2018