SUNTO

 Sunto non si compra ... si legge gratis - Dal 1976 l'informazione paliesca senza un briciolo di pubblicità -  contatti

1976-2016 = . Così, semplicemente       

 

 

Il Libro Ciclamino. Ordinanza o Decreto del Sindaco?

Come fare a rendere nulla una decisione di Giunta nel momento in cui cambia, anche politicamente, l'intera struttura amministrativa di vertice? Con quale atto agire, visto che si tratta di "collabozione" esterne ma dotate di un atipico ruolo di "pubblico ufficiale"?

A Siena è difficile ottenere risposte alle domande; in quanto le uniche persone in grado di "aiutare" il Sindaco, vincitore al ballottaggio ai danni di Brunetto Nostro, sono o Liborio Iudicello, o Simonetta Fedeli, la celebre Segge. In mancanza del loro apporto, le soluzioni potrebbero essere due: o un decreto di nomina, oppure l'ordinanza.

Per correggere precedenti ordinanze, od emetterne delle nuove, i problemi amministrativi dovrebbero essere superati agevolmente; ma per eliminare la "sestina" delle nomine di deputatini ed ispettorini cosa serve? O, meglio, un'ordinanza può cancellare una delibera di Giunta?

La soluzione più idonea, a nostro parere, è il Decreto del Sindaco, emesso in considerazione della fiducia istituzionale verso un altro tipo di "filosofia paliesca" diverso da quello inventato da Mazzoni della Stella. La "sestina", per avere più tranquillità nella stesura dei rapporti in considerazione dell'applicazione delle "regole del gioco", deve rivolgersi ai rappresentanti le Contrade avversarie, che a luglio sono sei.

Al di là di tutto ciò, sarà molto opportuno, tra l'11 ed il 24 giugno, studiare l'argomento per essere così pronti ad attuarlo nella giornata di lunedì 25.

5 giugno 2018