SUNTO

 Sunto non si compra ... si legge gratis - Dal 1976 l'informazione paliesca senza un briciolo di pubblicità -  contatti

1976-2016 = . Così, semplicemente       

 

 

Perché Siena deve evitare il mescolamento con gli scimmiottamenti

L'interessante, anzi interessantissima, lettera, che riproduciamo in altra parte, del Professor Paolo Botti non ci fa retrocedere di un millimetro nella nostra posizione contro gli scimmiottamenti d'Italia, arrivati perfino ad effettuare il giro della vittoria, la benedizione del cavallo clonato oppure la cena della vittoria e completando, così, la più macroscopica situazione di contraffazione vivente.

Siena deve essere posta nelle condizioni legittime di staccarsi, prima che sia troppo tardi, da quel miscuglio degli scimmiottamenti che hanno non solo provocato l'emissione nel 2009 dell'ordinanza dell'animalai Martini, ma hanno creato, con le loro perfette ed immutabili disorganizzazioni, solo problemi a Siena.

Ricorrere contro quella buffonata dell'ordinanza, "urgente e contingibile" dopo quasi un decennio, è un obbligo e un dovere che Siena deve avere nei confronti di se stessa e, in particolar modo, verso quel "gioco" che tutti scimmiottando senza alcun pudore.

Ma per ricorrere al Tar Lazio è necessario che in Palazzo esistano personaggi veri e concreti e che sappiano realmente di cosa si stia parlando, proprio per evitare conseguenze che creerebbero il punto di non ritorno, per Siena e, soprattutto, per Siena.

Mentre la città paliesca continua sempre a rincorre i banali e puerili perché e per come agganciati solo alle prestazioni sul tufo, non si rende conto delle pericolosità che ci attendono dall'asse Roma-Brescia nella prossima primavera-estate. E' su questa molla che si deve insistere per far sì che Siena sia considerata al di fuori di questi scimmiottamenti senza regole e con organi organizzati da settimo mondo.

Tutto ciò, nonostante ci troviamo in netto disaccordo con il professor Botti, verso il quale nutriamo quella stima e consapevolezza professionale che merita.

27 settembre 2017