SUNTO

 Sunto non si compra ... si legge gratis - Dal 1976 l'informazione paliesca senza un briciolo di pubblicità -  contatti

1976-2016 = . Così, semplicemente       

 

 

Resisti Bruno, resisti, resisti

Violenti temporali e attacchi, specialmente dai suoi "fratelli di partito" rivolti al Sindaco Bruno Valentini, l'unico che può guidare le sorti della città anche nel 2018. Eppure a leggere una dichiarazione dell'attuale mascotte di Palazzo, ed una del Masi-masino, che dovrebbe in teoria rappresentare le forza decisionale del partito (od ex-partito) nei confini comunali, emerge con estrema chiarezza che il Sindaco Valentini troverà tutti i ponti crollati nella sua ricandidatura.

Il caos amministrativo creerà non pochi problemi logistici al Palio, e di ciò dobbiamo preoccuparci con forza. E' per questo motivo che pensiamo che il Sindaco Valentini debba restare ben saldo nella stanza della Biccherna, proprio a guidare le sorti per il secondo mandato sia sul terreno paliesco, che su quello della vita cittadina.

Dopotutto, anche se per bocca della mascotte di Palazzo, addirittura il ministro Del Rio ha scandito parole benevole a favore del Sindaco Bruno e, di conseguenza, c'è da chiedersi cosa vada a sbaleterare tale Scaramacai, neo-torraiolo e pronto ad affilare le armi a favore di Fra Masymetto; colui che, come ha ampiamente dimostrato Raffy (nel ps n. 1), ha preso aspettativa all'Università, è andato al Comune di Firenze ed il giorno seguente ha lasciato nel loro brodo i guelfotti; tornando così ad occuparsi di una materia fondamentale e difficile per l'istruzione universitaria.

Il Sindaco Bruno, anche se un po' (molto) scoperto nelle vicende amministrative, deve restare al suo posto in Palazzo. Nonostante le frasi ad effetto, copiate regolarmente da Paolinooooooo, sulla tenuta dei conti pubblici, esiste un buco effettivo di bilancio, certificato dalla Corte dei Conti, per il 2014 di oltre 18 milioncini di eurini da risanare. Poi ci saranno le bocciature relative ai bilanci del 2015, 2016 e 2017. Buchi di bilancio che portano la firma della mascotte di Palazzo e, quindi, è necessario che il Sindaco Bruno resti ben saldo nella sua poltroncina.

E' vero: è un incapace. Nel senso che non sa fare nulla a livello amministrativo, anzi un'angolatura amministrativa l'ha svolta superando ogni e qualsiasi previsione: parla. Non sa di cosa stia parlando, ma parla e parla.

Anche per questo il Sindaco Bruno deve essere ricandidato da quel 18% di voti assicurati da chi non batte ciglia. Un gruzzolo di voti che nessuno a Siena può presentare.

Un incitamento al Sindaco Bruno vogliamo lanciarlo: resisti, resisti, resisti. Noi saremo sempre al tuo fianco.

Così, semplicemente.

Sergio Profeti

18 settembre 2017