Ardia: salta il Sindaco per l'ordinanza dell'animalaia

Era tutto iniziato a Sedilo e da Sedilo arriva la strada che pu˛ portare a soluzioni anche estreme. Sul piatto c'Ŕ l'ordinanza dell'animalaia che nel 2009 trov˛ spazio nell'ordinamento giuridico italiano a causa della morte di un fantino partecipante all'Ardia di Sedilo. Lo sfruttamento delle tragedie nel nome di una legalitÓ esibizionistica.

Le restrizioni dell'ordinanza hanno causato a Sedilo la scomparsa progressiva dell'Ardia, una manifestazione che nasce e si materializza nel dna sardo del Comune. Le continue limitazioni, giunte all'apice nell'edizione del 2016, hanno costituito un borbottio costante e crescente tale da costringere il Sindaco di Sedilo, Alessio Petretto, a rassegnare all'inizio dell'anno le sue dimissioni.

All'Ardia non si vince niente, si partecipa secondo i tempi scanditi dalla tradizione, sentita e mai scalpita nelle centinaia di anni tutti vissuti e tramandati. Ne sa. qualcosa Petretto, che ha preferito andarsene.

Tutto Ŕ iniziato da Sedilo e da Sedilo si potrebbe aprire un'altra pagina molto attesa.

30 gennaio 2017