SUNTO

 Sunto non si compra ... si legge gratis - Dal 1976 l'informazione paliesca senza un briciolo di pubblicità -  contatti

1976-2016 = . Così, semplicemente       

 

 

Perché entra sempre il Palio?

Ieri la notizia, riportata da Il Mattino di Padova, ha fatto il giro d'Italia per il semplice motivo che il prete Contin era venuto a Siena con la sua amante per vedere il Palio. Basta, infatti, che si parli di Palio, quello di Siena ovviamente, che l'attenzione generale si esalta nell'accostare fatti incresciosi con la nostra Festa. Quasi uno stimolo a cui non si può rinunciare.

Allora, ce lo chiediamo con naturalezza, è mai possibile che il Palio, quello nostro, venga sempre tirato in ballo per "attirare l'attenzione"? Non sarebbe, forse, meglio concentrarsi sui modi per evitare questa "ossessive calamità" che producono solo nocumento alla Festa?

E non sarebbe meglio concentrare gli sforzi a ché si verifichino quelle necessarie componenti per contrastare la "sindrome del Palio di Siena, inventata da Roberto Bonzio?

13 gennaio 2017